La parola agli sponsor

Via!


Davide Dallavalle
Responsabile Sviluppo di VIA!

La trasparenza al servizio della buona Ricerca

Una filiera corta e una totale apertura al cliente sono i cardini della vision di Davide Dallavalle, Responsabile Sviluppo di VIA!, Il panel provider italiano

“Valore e utilità delle ricerche: la conoscenza come investimento”: sarà questo il focus dell’edizione 2016 dell’Assirm Marketing Research Forum. In che modo la conoscenza si trasforma in investimento, influenzando direttamente business e successo per le aziende?

Oggi è ampiamente dimostrato che le aziende di maggior successo, in ogni settore, crescono grazie alla loro capacità di interpretare le attese dei consumatori. Solo una migliore comprensione dell’esperienza del consumatore e del cliente consente di prendere le decisioni giuste in termini di prodotti, servizi, comunicazione e distribuzione, per migliorare tanto l’efficacia quanto il ROI delle attività di marketing, e più in generale delle vendite. La ricerca è sempre di più una componente strategica del processo decisionale delle imprese.

Trasformare il valore della ricerca in elemento tangibile è oggi più che mai, in uno scenario mutevole e fluido come quello in cui stiamo vivendo, una grande sfida per il settore. In che modo la state interpretando?

Mettiamo al primo posto la trasparenza, che è per noi un valore tangibile e fondamentale, dal momento che lavoriamo a servizio esclusivo delle società di ricerca e di quei soggetti che fanno della ricerca una componente essenziale della loro offerta. Abbiamo deciso di avere una filiera molto corta, anzi cortissima. Chi interagisce con il cliente è responsabile del progetto; quando c’è necessità di un approfondimento può ripercorrere insieme al cliente tutte le fasi della ricerca, in presa diretta e in tempo reale.

La vostra è una ricerca a servizio della ricerca, proprio perché ha come primi interlocutori gli Istituti. Nel corso della vostra partecipazione al Marketing Research Forum, quali sono le novità che presenterete al settore?

Presenteremo due tools per noi molto importanti: una nuova piattaforma per la conduzione delle ricerche qualitative e un software per la visualizzazione dei dati. Proporremo inoltre alcuni aggiornamenti relativi alla parte più ‘tradizionale’ della nostra offerta e all’ampliamento del panel, che sono il risultato degli investimenti realizzati negli ultimi due anni, e della cura riservata ai partecipanti, da noi considerati veri e propri partner.